Emilia Romagna

CIPe

Post

20
DIC
2018

CIPe news fine anno

Privacy
Abbiamo provato a fare chiarezza sul problema, contattando la ASL e la Regione che dovrebbero essere i nostri referenti; i risultati sono stati scarsi perché lo stesso regolamento europeo non è chiaro.
Il rispetto del trattamento dei dati sensibili è sicuramente uno dei nostri compiti ma non può diventare un’ossessione. Navigando nei siti che si sono occupati del problema e ascoltando gli esperti regionali siamo venuti alla conclusione che sia sufficiente esporre in sala d’aspetto il cartello con i comportamenti corretti che il medico mette in pratica per rispettare i principi della privacy (il cartello lo potete trovare in JuniorBit, nella stampa dei fogli per la firma del consenso). Questo però è un nostro parere personale, non una posizione ufficiale, in quanto ciascuno può regolarsi come meglio crede, secondo scienza e coscienza.

Fattura elettronica
Come anticipato, dal 2019, entra in funzione la Fattura Elettronica, l’ennesimo escamotage per controllare i “famigerati” titolari di partita IVA. Nonostante i medici siano esentati dalla fattura elettronica per le prestazioni mediche (si continua con il sistema TS), rimane la necessità di dotarsi del sistema per le fatture in entrata (fornitori) o quelle in uscita per prestazioni non mediche (relazioni a congressi o lavori per case farmaceutiche). Sarà inoltre necessario un cassetto fiscale nel quale tenere la documentazione. Il consiglio è di affidarsi al proprio commercialista che avrà la possibilità di proporre un pacchetto, di solito a forfait, per le poche fatture che noi gestiamo. In alternativa, se si ha dimestichezza con l’informatica, si può acquistare il sistema “Fattura elettronica” su Aruba, con pochi euro/anno e gestirlo autonomamente oppure altri prodotti simili.

Polizza “Primi 30 giorni di malattia”
Anche quest’anno è arrivato il momento di rinnovare la polizza in oggetto; ne troverete due, Generali e Zurich, nel nostro sito www.cipe-er.it . La prima con una diaria fissa che varia in base a quanto si paga e la seconda che invece prevede un costo in base al numero dei pazienti e un rimborso che fa riferimento alle tariffe del sostituto. Entrambe non necessitano più di fattura.

Fasce di reddito
Dal 1° gennaio cambia il sistema delle fasce di reddito.
Ce ne saranno solo due: QB e QM. La prima, per i redditi inferiori a 100.000 € (ex RE1, RE2, RE3), la seconda per i redditi superiori a 100.000€.
L’aggiornamento del nostro programma sarà automatico. I pazienti che ritengono di avere una categoria diversa dovranno andare al CUP e fare l’autocertificazione del reddito.
Le famiglie con almeno due figli a carico non pagheranno più il ticket per la prima visita specialistica (23 €); anche qui sarà il programma che definirà con un codice automaticamente gli aventi diritto.
Troverai comunque la delibera regionale nel nostro sito.

Un augurio di un sereno Natale a tutti voi.
Valerio Moschettini e Tiziano Dall’Osso

tag : ,
comment : Off
About the Author